Caricamento...

Incontinenza ai gas-fecale

L’incontinenza fecale come l’incontinenza ai gas è uno spiacevole disturbo della defecazione che consiste nell’involontaria ed incontrollata perdita di feci e gas intestinali.

Più che di malattia in sé, l’incontinenza fecale va considerata un sintomo assai sgradevole che accomuna innumerevoli ed eterogenee patologie, spaziando dalla diarrea alla stipsi, dai disturbi neurologici alle lesioni da parto.

La gravità del disturbo è legata alla causa che l’ha indotto: infatti, l’incontinenza fecale varia da un’occasionale e modesta perdita di feci, ad una totale mancanza di controllo dello sfintere anale.

Indipendentemente dalla causa e dalla gravità del disturbo, l’incontinenza fecale si rivela sempre e comunque una condizione umiliante, che limita pesantemente le attività ricreative, relazionali e lavorative del paziente, con inevitabile perdita di autostima. Per questa ragione, è importante che il paziente ne parli con il proprio medico fin dai primissimi sintomi; esistono infatti numerose e valide opzioni terapiche in grado di migliorare nettamente il problema e la qualità di vita.

Con poche sedute si va a rinforzare la statica pelvica e gli sfinteri anali interno ed esterno tale per consentire la giusta tonicità per garantire la continenza e rimpossessarsi della propria vita.

Ritorno all'elenco